Nel comune di Rosignano, il servizio di antincendio boschivo nasce nei primi anni 80 proprio per merito di un gruppo di volontari appartenenti al settore protezione civile della Pubblica Assistenza.
Iniziano i primi turni di avvistanemto incendi durante il periodo estivo. Punto primario di avvistamento fu l'allora strategica "torretta" situata sulla sommità di Monte Pelato dalla quale si dominava tutto il territorio comunale con un ampio angolo di visuale.
Sempre in quegli anni viene assegnato  il primo mezzo in comodato d'uso per il servizi aib ,purtroppo non operativo per la lotta diretta sul fuoco,così che venne poi successivamente acquistato dall'associazione un mezzo idoneo anche allo spegnimento vero e proprio delle fiamme.
Gli anni 80 e 90 furono i così detti "anni caldi" in materia di incendi boschivi tant'è vero che si capì la reale necessità ed  importanza del servizio offerto dall'associazione al territorio comunale e non solo;avviando un importante processo di innovazione  e miglioria del settore stesso.
Attualmente sono in forza al nucleo antincendio della Pubblica Assistenza di Rosignano circa 50 operatori qualificati,certificati e riconosciuti a livello regionale supportati da un parco mezzi che conta ben 4 mezzi fuoristrada allestiti con "moduli antincendio" atti allo spegnimento delle fiamme di natura boschiva.
Pubblica Assistenza è anche organo certificato per il rilascio di qualifica "OPERATORE AIB 1^Livello",oltre alla convenzione con il Comune di Rosignano Marittimo dove siamo chiamati a fare prevenzione del territorio ed estinzione delle varie aree boschive in caso di focolai siamo anche in stretta collaborazione con Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato ,Polizia Provinciale e Guardie Ambientali , Regione e Provincia.
Attualmente il servizio AIB è garantito su 365 giorni H24 con una squadra sempre in reperibilità ,mentre ,nel periodo ad alto rischio incendi (15 giugno -15 settembre) con la possibilità di avere fino a 4 o più squadre operative .