La sezione cinofili della Pubblica Assistenza di Rosignano Marittimo (PARO) è un gruppo di amici che hanno in comune l’amore e la passione per i cani e per gli animali in generale.

Essendo un gruppo facente parte della Pubblica Assistenza mettiamo a disposizione la nostra passione al servizio del cittadino offrendo servizi di cattura randagi e mettendo i nostri cani a disposizione di manifestazioni e feste locali, in modo da insegnare ai cittadini specialmente i più piccoli come rapportarsi con il cane e come prendersene cura, visto che il mondo cinofilo e molto vasto e complesso e dove io stesso ho imparato e imparo ogni giorno cose sui miei cani che prima non capivo e non conoscevo.

Oltre ad impiegare i nostri cani per gioco e divertimento essi vengono addestrati anche per cose ben più serie e tristi come la ricerca dei dispersi,questo percorso richiede un sforzo sia da parte del conduttore che impiega il suo tempo libero per un fine comune, che da parte del cane in maniera sia fisica che mentale, inutile dire che ovviamente questi sforzi da parte di entrambi portino ad una enorme soddisfazione,soprattutto per noi conduttori che vedono giorno dopo giorno crescere un rapporto di estrema amicizia, stima e fiducia reciproca con il proprio cane.

I nostri cani ed il loro addestramento varia a seconda del percorso che il suo conduttore a scelto per lui,ovviamente basandosi sull’attitudine e caratteristiche del proprio cane, abbiamo cani da ricerca in macerie che vengono impiegati ad esempio in caso di crolli dovuti al terremoto, e cani da ricerca in superficie, impiegati per la ricerca di dispersi prevalentemente in zone boschive, ma abbiamo cani che sono stati addestrati e brevettati per l’impiego in entrambi i tipi di ricerca.

Per me il gruppo cinofilo al quale mi sono legato circa un anno fa e come già detto un gruppo di amici, di persone di buon cuore che mettono passione in ciò che fanno nonostante questo comporti rimanere sveglio tutta la notte o fare lunghe camminate tornando a casa distrutti dalla stanchezza, ma consapevoli che quello che facciamo porta delle soddisfazioni come un grazie da parte del cittadino o il sorriso di un bambino quando accarezza e gioca con i nostri cani.

Ponzio Giuseppe   

Come sono arrivta in questo gruppo di matti non lo so,ma sono già tre anni che ne faccio parte!!!!!!! J J

Quello che posso dire è che avevo solo una vaga idea di quello che potesse essere e significare vivere in un’associazione e far parte di un gruppo i quali condividono le stesse passioni.

Inizialmente.. corsi..corsi..corsi e tanti nozioni messe li  ed incamerate nella testa,pensando che fossero cose che senti solo sui giornali o alla tv e che io non avessi opportunità di poter partecipare a questo tipo di attività…sapendone poco. Tutto questo mi portava alla conclusione che se mi fossi trovata in quel tipo di situzione….dalla volontaria che cerca…sarei stata la volontaria da trovare…!!!!!!!!!

Col passare del tempo con impegno,volontà,esercitazioni,ascoltando e facendo tesoro di  coloro che hanno più esperienza e avendo vissuto la vita di gruppo,penso di essere maturata molto e di aver capito  il vero significato della parola “gruppo”. Con questa consapevolezza arrivo alla conclusione che in una “banda” anche i piccoli “rimproveri” ,se così possono essere chiamati,servono a correggersi e migliorarsi e non a dividersi ma bensì a mantersi più uniti l’un l’altro e ..sono veramente contenta di continuare farne parte.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini e che con tanta pazienza mi hanno insegnato tanto… anche se personalmente devo imparare tantissime cose sull’orientamento prima che seriamente mi perda!!!! Ringrazio inoltre coloro che ad oggi mi hanno fatto diventare una POWER (ancora in formazione!)  

 -LA FAGIO-

Dare una definizione di cos’è il Nucleo Cinofilo della Pa.Ro: non è semplice perché togliendo la “definizione” ovvia e scritta nelle brochure per me è stato un insieme di tante cose. E’ stata una nuova esperienza con persone talvolta sconosciute ma che legate da un obiettivo comune hanno cercato di rendersi il più possibile complementari  l’un l’altro…E’ stata una nuova sfida approcciarsi alla Cinofilia legata al Soccorso che ti catapulta in due mondi sconosciuti che necessitano però di costanza e impegno se vuoi ottenere buoni risultati …E’ un modo nuovo e diverso quasi atipico per i nostri tempi di approcciarsi al  cane .Posso dire adesso dopo un bel po’ di tempo che si è creata una bella sinergia ..che rende il soccorso  di qualità decisamente migliore!!...E’ una “sfida” ogni volta tra me il mio cane per capire quanto ci possiamo fidare l’uno dell’altro e quanti e quali altri risultati possiamo raggiungere …E’ un modo diverso di mettersi a servizio di tutte le persone che ne avessero bisogno sapendo che non sei mai solo ma che un Lui “peloso” è sempre al tuo fianco

U.C:Igor Tnagli &Mia

Pochi sanno che durante il periodo dell’università scelsi come argomento per la tesi le unità cinofile da ricerca, e che i “protagonisti “ diciamo cosi , dovevano essere proprio le unità più anziane del nostro gruppo. Alla fine cambiai argomento, ma dopo un anno feci la domanda per volontaria era proprio destino che entrassi a far parte del gruppo cinofilo (non sapendo che sarei entrata a far parte di un gruppo di matti . ahahah),  non entrai direttamente come unità cinofila, ma ben si come supporto alle unità come volontario a piedi, anche se poi di li a poco presi il mio primo cane da lavoro ….. Ad oggi posso dire di aver visto il gruppo rinnovarsi e crescere, con l’entrata non solo di nuove unità cinofile, ma anche di persone che non hanno il cane.  Grazie ad esso ho potuto conoscere persone che condividono la mia stessa passione , dalle quali ho sempre cercato di fare tesoro dei loro consigli,  delle loro esperienze e dei loro punti di vista durante le varie esercitazioni , ricerche reali ecc… da quelli più “anziani” ai più “giovani” da chi ha il cane e chi non lo ha.Non è facile spiegare cosa si crea quando si parte tutti insieme per un evento reale o meno, ma è come entra in un mondo a parte ,dove ogni persona a un proprio compito , da chi organizza le ricerche , all’ unità  cinofila , a chi fa la ricerca a piedi, a chi sta in sala a segnare i vari punti al computer ecc… tutti uniti per arrivare ad un unico scopo ….. in tutto questo non mancano però gli scherzi e le risate, creando cosi un’atmosfera dove la fatica non si sente, fino a quando non rientri alla routine di tutti i giorni …. Insomma, per farla breve, e come far parte di un libro di avventure. Concludendo non è facile far capire cosa si crea fra tutti noi in questi momenti, sembra di conoscerci da sempre, l’ unica cosa che posso dire che sono felicissima e onorata di fare parte di questo gruppo di matti … insomma come dice il detto provare per credere …;).